IARU Reg. 1 VHF Contest

logo iaru

 

Ringrazio tutti quelli che hanno inviato il loro log, in particolare coloro che sono la vera anima di ogni contest, chi fa pochi qso ed invia comunque i loro log, e soprattutto spendono parte del loro tempo per dare punti a chi sta gareggiando, sappiate che senza di voi non vi sarebbe nessun contest.

L'anno 2017 per il Contest IARU VHF in Italia segna un nuovo record di presenze in classifica : ben 179 log ricevuti da tutti le call area italiane ! 

Attendiamo ora i tempi tecnici per ricevere i circa 1000 log delle altre nazioni per poter elaborare il check delle classifiche finali, abbiate pazienza ancora un pò.

GRAZIE

Nella sezione Trofei ARI - Dichiarati potete trovare i dichiarati del Contest IARU VHF di tutte le stazioni che hanno inviato il log.

Potete vedere mappe singole e mappa totale di tutti i qso. Buona Visione.

73 Alex IV3KKW

IAC di Marzo

IAC

Ho pubblicato le classifiche dello IAC di Marzo per le bande restanti :

50 MHz : Anche questo mese il numero di logè interessante e l'attività considerando il periodo è nella media, peccato che solo IW4AOT e IQ6AN sfruttino le possibilità di dx via Meteor Scatter con i modi digitali, è solo grazie a tali qso che lo score aumenta, ma lo sappiamo che sui 50 MHz è ancora tutta da vedersi con la stagione migliore dell'ESp, infatti come detto i mesi invernali servono soprattutto per il moltiplicatore mensile, ma poi basta un ESp serio e tutto potrebbe ribaltarsi per i sempre presenti.

432 MHz : Il numero di log totale è in linea coi numeri di fine 2016 e anche il numero di qso dei primi, forse manca qualche stazioine locale in più rispetto al Marzo 2016. Bella la battaglia nella categoria Youngsters tra IU4FNO, IU2AQS e IZ1YTK.

1296 MHz e MW : in queste categorie invece vi è un netto calo rispetto al 2016, purtroppo in MW oltre ai sempre presenti fin dal primo anno di IAC (I1GPE, I1KFH, IW1CKM) a cui si è ora aggiunto I3NGL, pochi altri si attivano oltre i 2,3 GHz e questo è un vero peccato poichè di stazioni attive ve ne sono molte e fanno attività spesso e volentieri per testare i loro set-up (almeno a giudicare dall'attività che leggo su vari gruppi Whatsapp e Telegram). In 23cm invece si nota che la mancanza di "fari" come stazioni ben attrezzate ha un effetto a cascata sulla partecipazione purtroppo, sembra come se mancando alcuni gli altri non abbiano incentivi (e questo non mi ci è ancora ben chiaro). Vedremo prossimamente.

Risultati Contest Città di Firenze - Trofei ARI

 ari fi

Come sempre quando arriva il primo contest dei Trofei ARI VHF & Up il meteo ci mette lo zampino, e dopo un lungo periodo di sole e temperature sopra la media, una perturbazione ha attraversato la penisola portando freddo e molto vento con piogge e temporali al centro-sud. Tutto questo ha penalizzato il lato propagativo del contest.

Tutto questo però non ha fortunatamente pesato in maniera eccessiva sulla partecipazione certamente a buon livello : ben 224 log in classifica che segnano il record per Marzo degli ultimi 10 anni. Ma anche i migliori punteggi sono stati molto alti segno che le condizioni seppur peggiorate hanno consentito buoni collegamenti e medie qrb elevate.

E' ovviamente solo la prima gara dell'anno per i Trofei ARI e tutto è ancora da decidere ma si delineano già belle competizioni in alcune categorie.

 

 

XXV Convegno EME Italiano

Associazione Radioamatori Italiani
Con il Patrocinio del Comitato Regionale Toscana


Hotel Joseph Marina di Pietrasanta Versilia

Sabato 22 Aprile – pomeriggio

  • Benvenuto ai partecipanti, pomeriggio e sera discussioni e progetti del
    settore EME, oppure serata libera in Versilia.

 

Domenica 23 Aprile - Inizio ore 9.00

  • Saluti ai convenuti da parte del Comitato Regionale Toscana.
  • Relazioni sul tema delle Comunicazioni Spaziali ed EME:
    1- IK1UWL-IK3XTV “Limiti delle Antenne Lineari in V/UHF”
    2- IW5BHY “ Presentazione sulle Pulsar e risultati ottenuti con la
    partecipazione di I1NDP I0NAA e Hannes OE5JFL”
    3- I0NAA “Presentazione sul suo sistema ammainabile del disco di 5 mt.”
    4- I0FTG “ SSPA 23 cm. da 500 w.”
    5- IK3COJ “Realizzazione di un SSPA 13 cm. di moduli surplus telefonici”
  • Premiazioni dei Trofei ARI EME 2016
  • Pranzo finale e saluti di commiato


Durante il Convegno potrà essere attivo un mercatino di interscambio tra
radioamatori o di lavori effettuati ed esperienze fatte.
L’ Hotel Joseph, sul lungomare a 100 metri dal mare, dispone di piscina sopra
al ristorante con vista panoramica sulla Versilia, a disposizione .
Per prenotazioni cena - pranzo e/o pernottamento, telefonare a Giacomo
I5JUX presso l’Hotel Joseph, specificare che si prenota per il Convegno EME.
Il Convegno é aperto a tutti ed in forma gratuita.


73’ de Enrico I5WBE
Coordinatore EME


Hotel Joseph Viale Roma, 323 Marina di Pietrasanta Versilia
Tel. +39 0584 745 862 Fax +39 058 422 265 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IAC 144 MHz - Marzo

iac 144 marzo

E con Marzo si chiude per i 144 MHz il primo trimestre del 2017 dello IAC 2017, non il più facile per la propagazione invernale che vi è stata, con segnali evanescenti ma che con costanza ha premiato le stazioni attive con qso interessanti con qrb superiori ai 700 Km.

Sia da Nord che da Sud superare l'appennino toscoemiliano è sempre una impresa ardua e lo dimostrano le stazioni in classifica e collegate, certo è un peccato vedere che dalle solite aree del centro Italia vi sia la maggiore assenza; lo IAC nasce per fare attività infrasettimanale e tenere le nostre bande sempre attive soprattutto nei mesi invernali e il numero di qso in alcune aree è elevato grazie alle molte stazioni con set-up semplici e anche con sole verticali che si attivano per stare in radio.

Lo scopo primario dello IAC non è quello di portare in aria solo le stazioni in grado di tentare qso da 800-900 km, fuori dalla portata di stazioni medie, ma creare traffico e portare on-air anche nuove stazioni; infatti tra nord e sud il collegamento loro riesce solo in buoni momenti propagativi o/e se le stazioni hanno un setup adeguato, ma mentre a Nord vi sono decine di stazioni attive anche con piccoli setup che comunque ti  collegano, a Sud la percentuale di stazioni attive è nettamente inferiore, lo sappiamo ed è un dato demografico.

A tutto questo va ad aggiungersi la mancanza di attività dal centro Italia che obbliga chi tenta il qso nord-sud a tentativi di solo dx oltre i 700 km che non sempre sono un successo, con il risultato di mettere nel carniere poco; so per certo che le antenne sono rivolte reciprocamente contro e quindi lamentarsi per questo è ormai anacronistico, come ho scritto altre volte quello che serve è stare in radio, usare il vfo, il rotore e perchè no la chat  per cercare di portare a casa ogni qso possibile.

Complimenti a tutti coloro che stanno attivamente partecipando allo IAC, ora arriva la propagazione primaverile e miglioreranno le condizioni !

Uso in ultimo questo spazio per rispondere a tutti su una domanda circa la sezione Stranieri creata quest'anno; essa nasce da una precisa indicazione da parte dei vari manager IARU ed in particolare dai gestori del NAC dove utilizzano da anni questa categoria (Open Class) a cui tutti possono partecipare inviando il proprio log, purchè abbiano collegato una stazione dell'area del paese organizzatore (per noi ovviamente questo vale solo per i 50 MHz). Credo che questa categoria nulla tolga a noi anzi, e soprattutto fa si che non vi siano in classifica stazioni DL o OK che collegano decine di stazioni straniere e magari solo un italiano e poi risultino vincitrici, spostando ancora più a Nord il baricentro di attività.

Infine la categoria Giovani nasce da una richiesta di Stefano IU1EAF, è un esperimento e un modo di incentivare l'arrivo in banda di nuove stazioni, anzi noi vecchietti dovremmo essere contenti di vedere nuovi call affacciarsi e condurre noi questi ragazzi verso l'attività radio e non lasciare che si disperdano dietro attività attuali molto in voga, che permettetemi hanno molto poco di radioamatoriale e molto di networking academy, che passata la moda fanno stancare anche l'om ad essere poi attivo in qualche ambito; e ne abbiamo certamente l'esempio in ogni dove per ogni età; a corollario di quanto detto basti guardare quanta battaglia già si danno i primi tre in classifica e so che stanno già cercando strategie per superarsi vicendevolmente con nuove antenne o attività in portatile.