Albo d'Oro

 

coppeCon calma e pazienza sto cercando di riscostruire l'albo d'oro dei Trofei ARI dai 50 MHz a salire; l'impresa è ardua, dovendo andare a spulciare le vecchie RR fino ad oggi, come al solito gli aiuti sono benvoluti.

I primi dati li potete trovare nella Sezione Trofei ARI sotto Albo d'Oro del sito.

I Trofei ARI nascono con la prima edizione del 1964 per le frequenze 144-432-1296 MHz e categorie Fissi e Portatili; nel 1978 le categorie passarono a Singolo e Multioperatore seguendo la linea IARU.

Sempre nel 1978 iniziano i Trofei ARI anche dai 2,3 GHz ai 47 GHz, a cui nel 1997 si affiancano anche i 50 MHz.

Allego qui il testo di una articolo di RadioRivista di Raffaele I5JRR dove si fa un primo albo d'oro dei Trofei :

 

Oltre alla vincita, cosa è che possono offrire i Trofei ARI?

Direi molto. Più di quello che ognuno di noi potrebbe immaginare. Primo fra tutti l'opportunità di misurarsi con se stesso per riuscire a capire quali possano essere le proprie capacità tecniche/operative, oltre a ciò vi sono tantissime altre motivazioni per le quali i Trofei possono suscitare in ognuno di noi un fascino tutto particolare, fatto di ricordi, emozioni, soddisfazioni, delusioni.

L'opportunità che essi danno nel poter collegare ed ascoltare diversi paesi europei. Le sorprese nelle varie aperture di propagazione, siano esse Tropo che E-Sporadico.

 

 

Nel lungo cammino di questi trentaquattro anni si sono affacciati sul palcoscenico dei trofei ARI V/U/SHF molti OM, che con la propria professionalità sull'autocostruzione e capacità operative, hanno saputo dare un grosso contributo alla crescita della nostra Associazione.

E sempre in questo lungo cammino vi sono stati i vari regolamenti, oggetto di tante discussioni, disaccordi, approvazioni.

I trofei ARI, un insieme di contest (marzo, maggio, giugno, luglio, settembre, ottobre, novembre, che riservano le proprie sorprese, siano esse positive o negative.

Facendosi onore in quello che è lo spirito di gruppo, molte Sezioni hanno avuto l'opportunità di organizzare alcuni team.

Oltre a ciò, nel portatile, a livello personale, c'è la possibilità di una conferma, ognuno di noi si può rendere autosufficiente e con l'esperienza districarsi e velocizzare ogni collegamento e ricavare da ciò una maggiore sicurezza per ogni eventuale emergenza o calamità.

Ecco, questi sono i trofei ARI, e quel che se ne dica, se ne dica, questi continueranno ad essere.

Raffaele Ragni I5JRR – ARI Manager VHF & Up

da RadioRivista Marzo-1998

 

 

Albo d'Oro dai 144 MHz ai 47 GHz 1964-1996 - I5JRR

 

 

 

Albo d'Oro 50 MHz 1997-2011 - IV3KKW